CADR purificatore – Cos’è e spiegazione

Il CADR (tasso di erogazione di aria pulita) è un test standardizzato stabilito dall’Associazione dei produttori di elettrodomestici. Si tratta di un programma di verifica volontaria in cui i produttori possono sottoporre i loro prodotti per la pulizia dell’aria a test in tre condizioni inquinanti specifiche; fumo di tabacco, polvere e polline.

CADR: Cos’è e perché è importante per il purificatore

Ogni purificatore con specifica CADR viene testato collocandolo in una camera di prova di grandezza identica per ogni test. Questa camera viene popolata con i contaminanti a un livello di particolato specifico e il purificatore d’aria viene fatto funzionare alla massima impostazione per un periodo di venti minuti con il monitoraggio continuo dei livelli di particolato.

Purificatore CADR
Purificatore CADR

La riduzione dei contaminanti viene quindi calcolata rispetto ai livelli iniziali e al loro tasso naturale di decadimento. Questo test fornisce un risultato quantitativo e qualitativo per la capacità di un purificatore d’aria di pulire l’aria da questi tre contaminanti. Un’informazione molto utile per il consumatore.

Una valutazione più alta indica che l’unità filtrerà l’aria più velocemente per quell’inquinante rispetto a un’unità con una valutazione inferiore.

Metriche CADR

Le metriche rappresentate dal CADR hanno il potenziale per la scelta del purificatore da parte di un consumatore. È importante che il consumatore ricordi però che questi test sono correlati solo a tre dei molti tipi di inquinanti a cui possiamo essere esposti è ben più ampia. Anche se si tratta di una metrica su soli tre test, è comunque da prendere in considerazione quando scegliamo un purificatore.

Valutazioni CADR

Il DADR, è un programma di verifica volontario, quindi, non tutti i marchi utilizzeranno queste valutazioni. Infatti, potremmo non essere in grado di confrontare alcuni marchi utilizzando questo sistema. È anche importante notare che alcuni dei marchi di purificatori d’aria più rispettati che producono macchine di fascia alta non utilizzano il sistema di classificazione CADR. Ciò non significa che i loro prodotti siano in alcun modo da considerarsi inferiori.

I numeri CADR non sono in grado di indicare la capacità di un purificatore d’aria di filtrare particelle molto piccole che sono potenzialmente gli inquinanti atmosferici più pericolosi. Anche se un purificatore ha un alto indice di CADR, potrebbe non essere in grado di rimuovere in modo efficace le particelle di dimensioni inferiori a un decimo di micron.

I test CADR inoltre, non misurano la capacità di un purificatore d’aria di rimuovere gli inquinanti gassosi come composti organici volatili, fumi, allergeni chimici e altri vapori tossici. Se un consumatore vuole guardare oltre una valutazione CADR, deve prendere in considerazione anche altre valutazioni.

Tempistiche del test CADR

Poiché il test CADR ha una durata di soli venti minuti, non può determinare la coerenza dell’efficacia dei purificatori d’aria per periodi prolungati. Il test CADR esegue il purificatore d’aria alla velocità massima impostata, quindi non tiene conto dei casi in cui i consumatori utilizzeranno la macchina a velocità inferiori.

Sostanzialmente, la valutazione CADR fornisce informazioni molto utili, ma a causa delle sue limitazioni non dovrebbero essere considerata solo ed esclusivamente l’unica metrica per sceglie un purificatore d’aria.

Esempi di purificatore CADR e HEPA:

[content-egg module=AmazonNoApi template=list limit=3]

Altri articoli che ti potrebbero interessare: